Non ci nascondiamo dietro a un dito: fa piacere a tutti dire e far vedere di avere 10.000 likes sulla propria pagina facebook.

Quello che molti non sanno però è che quei 10.000 likes potrei anche ottenerli con pochi euro in pochi giorni. Probabilmente mi resterebbe un “10.000” fatto di indiani, thailandesi e indonesiani, ma un bel “10.000” stampato sulla mia paguina aziendale.

Ti servono a qualcosa?

Diverso è invece guadagnarsi gli utenti e i likes sul campo. I likes vanno guadagnati catturando l’attenzione e l’interesse di chi ti passa a guardare. E’ un lavoro duro. Servono testi interessanti, grafiche ammiccanti, una strategia di fondo e possibilmente (direi certamente) un po’ di budget da destinare a Facebook.

E’ un percorso lento e faticoso. Un percorso che ti impone di ragionare su “cosa vuoi comunicare”. Un percorso che ti costringe a gestire la tua comunicazione a 360 gradi, ma è l’unico modo per far si che il tuo canale socia serva a qualcosa.

E’ la differenza tra il parlare in pubblico ad un’audience portata in sala per forza, assonnata e poco motivata e parlare ad una sala che è venuta li per ascoltare te, pronta per recepire il tuo messaggio.

Belli i “10.000”, ma impariamo a guadagnarceli.